Quotidiano.net Intervista

Sartoria Napoletana Principe d’Eleganza: “Noi, sarti per passione”“Enzo Ferrari amava dire sempre: ‘se incontri un uomo ben vestito in una stazione o in un aeroporto, stai sicuro che è un italiano’ – racconta Enrico Manzo, alla guida insieme alla moglie Antonella De Rosa della Sartoria Napoletana Principe d’Eleganza, e aggiunge – se poi questa persona è anche elegante stai sicura che è napoleta”. Così si presenta alla 92esima edizione di Pitti Uomo una delle realtà che meglio interpreta e rappresenta l’abito sartoriale napoletano, fatto a mano dalla prima all’ultima fase di lavorazione.

https://www.quotidiano.net/speciali/book-moda/video/sartoria-napoletana-principe-d-eleganza-noi-sarti-per-passione-1.3248444

PMI Professionisti d’Impresa

Giornale

http://www.ilmondoinprimopiano.it/moda/sartoria-su-misura/principe-di-eleganza.html

 

La lavorazione.

L’abito viene drappeggiato direttamente sul corpo. La cucitura a mano conferisce alla giacca la massima elasticità, rendendola confortevole come una “seconda pelle”. La “Giacca Napoletana” è un capo di culto dell’eleganza per il suo taglio classico, per i suoi interni morbidi, per la sua linea particolarmente ampia: il vestito deve appoggiarsi alla persona, non essere cucito addosso. I tessuti nobili utilizzati per confezionare i nostri capi sono la lana, il cachemire, la vigogna, la seta e il cotone. La materia prima di confezionamento è al 100% in fibra naturale, trattata nel primo passaggio in laboratorio, alle fasi di vaporizzo e decatizzo, per ottenere la completa stabilità dimensionale. La giacca prende vita da un pezzo di carta: il carta- modello. Il sarto, prese le misure al cliente, le trasforma in linee di geometria piana, che serviranno a guidare il taglio del tessuto. Ogni artigiano segue la costruzione di un capo dall’inizio alla fine, in modo che sia possibile personalizzare al massimo la lavorazione. Nel corso della sua realizzazione l’abito viene continuamente stirato per scolpire il tessuto, dargli i garbi e le forme, secondo la procedura di stiro tradizionale: con l’uso del ciuccio cioè il cavalletto da stiro di legno e con lo stuppolo, tampone di feltro imbevuto d’acqua, per tessuti preziosi. Anche gli interni sono realizzati in laboratorio con materiali completamente naturali quali crine di cavallo, pelo di cammello o di capra, etc. Le tele e le imbottiture, quasi come un’armatura, danno forma al capo inserite sulle spalle e nella parte interiore della giacca. L’operazione di modatura con ago filo e ferro da stiro li rende flessibili ed elastici, come vuole la scuola napoletana, dalla spalla poco imbottita e dagli interni ridotti al minimo indispensabile. Le fodere interne sono di seta pura e impunturate a mano lungo le paramonture, le spalle, i giri, gli spacchi, il collo e le tasche.
Il collo viene cucito a mano in ogni sua parte interna ed esterna, in modo che possa posarsi perfettamente sulla tela; dettaglio riconoscibile dalla cucitura che lega il collo al rever della giacca. Alle asole fatte a mano e con la tradizionale forma a pipa, ai bottoni applicati a mano ad impreziosire l’abito, con un filato robusto ma luminoso ed elegante, si aggiungono a chiudere l’opera di sartoria le impunture, punti di abbellimento realizzati con filo di seta lucido, con cadenza di 2 o 3 millimetri, sui profili del petto, del collo, delle tasche, delle maniche e delle spalle. La fase del taglio è realizzata completamente a mano e conferisce al capo la decisiva impronta di Maestria Sartoriale.

Drapers

La Drapers è specializzata nella distribuzione di tessuti esclusivi per uomo, caratterizzati da eccellenza di fibre, alto livello della realizzazione e da uno stile che affonda le radici nel passato, ma guarda attentamente al presente.

Il titolare, Domenico Lolli, figlio di Arturo che fondò la Drapers nel 1956, guida attualmente l’azienda con lo stesso entusiasmo con cui, giovanissimo, partecipò alla sua progettazione.

Dotato di forte sensibilità e gusto, ricco dell’esperienza maturata in anni di serio ed appassionato impegno, ha portato avanti un lavoro fatto di attenta selezione personale dei tessuti e di scrupolosa cura del servizio nel rispetto dei clienti.

Dormeuil

La maison Dormeuil consolida la sua fama di eccellenza senza pari grazie a innovazione e qualità, temi che rimangono il fulcro della filosofia aziendale.

Dormeuil realizza i propri tessuti unendo metodi di produzione moderni all’eredità della tradizione inglese che si tramanda da oltre 170 anni.

Questi tessuti sono ora disponibili per i nostri clienti privati italiani.

I clienti potranno acquistare i tessuti Dormeuil direttamente dal nostro sito web e scegliere di affidarsi a un sarto di loro fiducia per realizzare il proprio abito, giacca o pantalone.

Questo servizio è dedicato esclusivamente all’Italia.

Lanificio Zegna

il lanificio

I TESSUTI

Investendo instancabilmente in ricerca e tecnologia avanzata e basandosi sulla lunga esperienza acquisita, il Lanificio Ermenegildo Zegna ha concentrato la sua attività nella produzione di tessuti in lana, cashmere e mohair di alta qualità. In altre parole quanto di meglio ci possa essere al mondo nel campo delle fibre nobili.
Oltre che per la materia prima utilizzata, i tessuti si distinguono in pettinati e cardati.

I tessuti pettinati sono mediamente più freschi e leggeri (la quasi totalità dei tessuti di peso inferiore a 250 grammi sono infatti pettinati) ed hanno un aspetto più “rasato” (meno “peloso”). I tessuti pettinati nascono dalle fibre più lunghe, che permettono di realizzare filati più fini. I filati pettinati possono inoltre essere sottoposti a torsioni elevate che ne aumentano la resistenza e la ripresa alla piega e assicurano al tessuto una mano più fresca e secca. Ne sono esempi High Performance e i tessuti della famiglia Traveller.

I tessuti cardati hanno un aspetto più gonfio, sono più caldi non tanto per il peso più elevato, quanto per i finissaggi che ad essi vengono applicati. Vengono utilizzati prevalentemente per capi invernali. Per i tessuti cardati si usano fibre più corte, che tendono a “uscire” dal filato, dando al tessuto il suo caratteristico aspetto peloso, gonfio e caldo. Per questo il peso dei tessuti cardati è generalmente più elevato di quello dei pettinati. In fase di finissaggio possono essere sottoposti a un’operazione di follatura e garzatura che consiste nel compattare e spazzolare il tessuto per favorire la fuoriuscita del pelo dalla superficie e accentuarne l’aspetto gonfio e morbido. Tra i prodotti cardati del Lanificio Ermenegildo Zegna spiccano i tessuti e gli accessori in cashmere: preziosi, morbidi, caldi, confortevoli e sempre innovativi.

Holland & Sharry

Holland&Sherry ha fornito per quasi 200 anni le stoffe più pregiate all’industria del vestito, sviluppando una tradizione unica di lusso e qualità negli interni. Dai suoi inizi nel 1836, quando Stephen Holland e Frederick Sherry cominciarono come commercianti di lana a Londra, Holland & Sherry si è specializzata nei più fini tessuti di lana e seta. Una volta affermata la propria fama di fornitori di stoffe superiori ai più prestigiosi sarti e alle marche di lusso, Holland & Sherry si trasferì a Savile Row, dove oggi continua a essere in funzione il reparto abbigliamento.
Nel 1998, come frutto di questa eredità, venne creata Holland & Sherry Interiors. Ispirandosi ai tradizionali tessuti d’abbigliamento, la nostra linea di stoffe è adatta a ogni aspetto di un interno sontuoso, dalle tappezzerie e i tendaggi agli accessori più pregiati. Come produttori e commercianti dei tessuti più attraenti che si possano ottenere, le nostre collezioni di cachemire, velluti di seta, lini naturali e lane pregiate hanno conquistato il plauso internazionale.
Holland & Sherry si è affermata sviluppando collezioni che vanno dai mobili ai rivestimenti per pareti, le pelli, la chincaglieria, le decorazioni, i tappeti su ordinazione e i ricami, tutti articoli che rappresentano il nostro standard di qualità e maestria artigianale.