Tight

Tight

 

thigt-18x24-ok-vestito-

 

Il Tight è l’abito maschile elegante per eccellenza, ideale per il matrimonio che si svolge al mattino o nel pomeriggio prima delle 18,00. Solitamente quando viene indossato dallo sposo, il Tight dovrebbe essere portato anche dai parenti maschi di entrambi gli sposi, testimoni compresi.

Il Tight è di linea asciutta e da la sensazione di fasciare la figura maschile infatti, non a caso, il nome stesso di questo capo è l’abbreviazione dell’inglese “Tight-Coat” cioè giacca attillata.

La giacca ha un bottone ed è più corta nella parte davanti: ha due lunghe code arrotondate nel dietro, fino a sfiorare morbidamente il polpaccio; è realizzata in un particolare tessuto a resca larga, di colore grigio fumo melange o addirittura in faille nero, anche se quest’ultimo è spesso usato per capi di servizio.

I pantaloni che sono in tessuto classico, righe grigio perla alternate al nero, hanno un taglio dritto e sono rigorosamente senza risvolto al fondo.

Il gilet è realizzato nel colore classico grigio perla ed ha cinque o sei bottoni.

La cravatta, tassativamente un “Plastron” in tessuto microfibra, in tono con la giacca ed il gilet, è fermata da uno spillo gioiello; si può usare anche la cravatta normale, ma non deve mai essere di colore nero, altrimenti c’è il rischio di venire scambiati per il maggiordomo.

La camicia con collo diplomatico e polsini con gemelli, è assolutamente bianca in popeline o batista di lino, seta o cotone.

La calza è tassativamente lunga in cotone o seta, di colore grigio o nero.

Le scarpe sono in pelle di vitello nero, modello “Oxford” liscio. Tra gli accessori che personalizzano il Tight, c’è il fiore, posto all’occhiello del rever, da scegliere tra la gardenia o la classica camelia.

Se il Tight viene indossato in una particolare occasione, il cui svolgimento è all’aperto, la scelta degli accessori può ricadere su Pochette bianca e Tuba: un cappello a cilindro in questo caso di color grigio, una combinazione sicuramente giusta molto sobria.Anche se in tempi moderni è accettata l’abbinamento dello Smoking con la cravatta, l’accessorio fondamentale da abbinare è il Papillon o Farfallino, in seta o raso nero, possibilmente precostruito.

Smoking..

Because people need this harmony and delicacy, called elegance.   To us, it is more than a value: It is an absolute Passion!

Smoking

Lo Smoking è l’abito completo e formale che viene solitamente indossato la sera nelle occasioni importanti con inizio dopo le 6 del pomeriggio: cene, serate di gala, prime teatrali o quando viene specificatamente indicato sull’invito con “Black tie” o “Cravate noir”.

Mai sposarsi con lo Smoking e mai partecipare con lo stesso ad un matrimonio se non richiesto, perché il rischio è di essere scambiati per uno del personale!

Lo Smoking è l’abito da sera più diffuso, ha la giacca monopetto ad un bottone o doppiopetto con quattro bottoni, i revers in raso a lancia o in qualche caso sciallati, è tradizionalmente di colore nero ma può essere anche blu o bianco.

Il pantalone è sempre nero o blu su giacca bianca ed è assolutamente senza risvolto; può avere una banda in raso, detta “Gallone” applicata lungo le cuciture esterne delle gambe, dalla vita al fondo.

La camicia deve essere bianca e semplice, i bottoni davanti sono nascosti dal tessuto dell’abbottonatura e i doppi polsini sono chiusi con i gemelli; il colletto può essere abbassato o rigido ad ala.

smoking-principe

 

Patrizio Rispo & Friends

Noi pensiamo che L’abito non è semplicemente un pezzo di stoffa che copre il nostro corpo ma bensì rappresenta la personalità della persona che lo indossa.

Principe

Mani Laboriose in grado di plasmare qualsiasi materia- Dal regno animale ricaviamo un semplice elemento quale la lana che si trasforma in filato e in tessuto. La mano esperta, la pazienza, è la creatività dei nostri sarti creano forme, stile ed eleganza che solo i clienti dal palato sopraffino sanno apprezzare. ” Noi Sarti per Passione”

Pagina 4 di 41234